Parte la nuova stagione teatrale: tanti gli spettacoli ed i personaggi in scena

News

Parte la nuova stagione teatrale: tanti gli spettacoli ed i personaggi in scena

E’ con tanto orgoglio e soddisfazione che siamo a presentare la nostra terza stagione Teatrale. Pensare alla scommessa lanciata tre anni fa e ai risultati di pubblico e di gradimento che ci sono arrivati ci ha messo al lavoro con ancora più energia e con la voglia di migliorare sempre più il nostro appuntamento annuale.
I nostri obbiettivi sono sempre gli stessi: il buon teatro, il desiderio di incontro, la valorizzazione del territorio e dei giovani a partire dalla gestione stessa della Stagione che, seppur capitanata da un Direttore Artistico non Torritese, vede la vera forza lavoro nella Compagnia Teatro Giovani Torrita che già nel nome spiega tutto
Il nuovo titolo "Accendi le emozioni!#ciRIvediamoateatro3", rimarca il concetto che il Teatro, oltre ad un luogo storico deputato alla rappresentazione, è un luogo principalmente del cittadino, per le occasioni di incontro tra la gente, tra il pubblico, come può esserlo una piazza o un monumento familiare dove le persone si danno appuntamento e possono accendere le loro emozioni, in quanto nessun filtro è interposto tra l’attore ed il pubblico. Leggi tutto

Articolo Femminile

fuori abbonamento

Articolo Femminile

Nell’arcipelago di informazioni che ogni giorno attraversa il nostro cielo, un articolo di giornale può apparire come un’isola alla deriva, sorvolata dalla folle corsa di un aereo in volo. Su quell’aereo virtuale, isolati dal mondo tangibile, si sposta ogni giorno una frenetica moltitudine di individui, alcuni di essi, attratti dalla terra ferma di un articolo, scelgono di scendere, di perlustrarlo e talvolta di farlo loro. Pochi di questi articoli superano il giorno di vita, capita però che alcuni di essi sopravvivano all’usura del tempo e vengano trattenuti, un po’ sgualciti, dai “buchi neri” delle borse o delle tasche degli esploratori della carta stampata; perle di scrittura trasformate in lettere, una di seguito all’altra, un diadema di espressioni e confessioni da leggere e rileggere.

Nella schiera degli esploratori-lettori troviamo Daniela Morozzi, nello spettacolo “Articolo Femminile”, ha svuotato la sua borsa e ne ha fatto uscire otto splendidi testi giornalistici, e mediante l’alchimia tra le sue corde vocali e le armonie di Stefano Cantini, si sono trasformati in meravigliose pièces de théâtre. Storie di donne, di ingiustizie e di soprusi, è questo il fil rouge degli articoli letti e interpretati da Daniela Morozzi, dove la figura della donna, intesa come universo femminile, emerge in rilievo a tutto tondo. Tra le righe degli articoli, scritti da penne esperte con stili diversi, vi sono narrate vite di persone, di valori e diritti umani, che come in un puzzle formano il volto comune di un’identità femminile da conquistare o difendere.

Daniela Morozzi apre il recital con il discorso di Pericle agli ateniesi, vera scuola di democrazia e libertà, che a 2500 anni di distanza appare come un miraggio nello squallore del nostro secolo. Seguono le letture degli articoli, dove l’attrice fiorentina inizia dalla struggente storia di Destiny e Victoria narrata da Giovanni Maria Bellu, prosegue con le “quote rosa” nella nostra politica raccontate dalla penna irritata di Nando Dalla Chiesa, e ancora lo shock di Roberto Saviano per la morte di Mama Africa Miriam Makeba, la storia di Rosa Parks, la madre dei diritti civili scritta da Vittorio Zucconi, per poi passare a Consuelo Velazquez, la donna che scrisse Besame Mucho, disegnata meravigliosamente da Concita De Gregorio, fino ad arrivare alla storie di Kathy Freeman, la prima aborigena a vincere le olimpiadi, per concludere con la storia commovente dei desaparecidos argentini e il coraggio delle madri di piazza di maggio. Musica e voce si fondono sul pentagramma dell’unica partitura di “Articolo Femminile”, con due eccellenti esecutori.

Stefano Cantini accompagna le letture egregiamente alternandosi al piano, al sax e sax soprano in motivi delicati, sound africani e pezzi classici che sbocciano direttamente dalle storie, creando tridimensionalità ai personaggi e dando vitalità e sapore al racconto.
La voce di Daniela Morozzi scivola e scorre sulle note, in un’interpretazione che amalgama passione, delicatezza e verità, colorando ogni frase e parola di tinte vive. Il leggio rosso che funge da unico elemento scenico, sintetizza esattamente il vigore e lo spessore dei registri usati dall’attrice toscana, la quale si dimostra ottima interprete e signora del palcoscenico, catturando il pubblico, trasmettendo energia ed emozionando la platea.

Gli articoli di giornale, isole da esplorare su cui perdersi, si trasformano in pezzi di teatro, vivi, capaci di toccare le corde degli spettatori, capaci di essere letti, riletti e raccontati.


PRENOTAZIONE DEI POSTI PER LO SPETTACOLO ARTICOLO FEMMINILE

La priorità nella prenotazione è riservata agli abbonati della stagione teatrale 2015-2016

Nome*
Telefono*
-
E-mail:*
Numero di posti*
Note

Il punto della stagione teatrale

News

Il punto della stagione teatrale

"Anche se sono abituata a tirare le somme solo alla fine di un progetto, la mia sensazione a pochi mesi dal debutto della seconda stagione teatrale del Teatro degli Oscuri di Torrita, è che il pubblico sia molto presente e partecipe con desiderio di condividere ritrovarsi, proprio come lo slogan della nostra stagione che ben rappresenta l'intento nostro e dell'Amministrazione Comunale. Cultura come sinonimo di riflessione, divertimento, emozione, crescita ma anche incontro, scambio e condivisione. Anche la partecipazione numerosa dei partners della stagione  teatrale  lo dimostra e fa da vetrina ad una terra generosa e vogliosa di nuove iniziative ed incontri. Bellissimo fino ad ora anche l'apprezzamento di tutti gli artisti che ci hanno raggiunto, entusiasti non solo del bellissimo piccolo grande Teatro, ma anche dalla meraviglia delle persone e del posto. Detto questo, abbiamo solo iniziato e c'è ancora tanto da fare, quindi "zaino in spalla e concentrati a piccoli passi verso la lontana e alta meta"!
Laura Ruocco
Grande successo per Michele La Ginestra

News

Grande successo per Michele La Ginestra

È stato un concentrato di emozioni, di sorrisi, di risate piene, di attimi di commozione lo spettacolo messo in scena da Michele La Ginestra al Teatro degli Oscuri Sabato 19 dicembre per la stagione teatrale 2015-2016. L’attore romano ha abituato così il suo pubblico, allestendo rappresentazioni dai lineamenti sfumati, dove la vena umoristica intelligente passa, come in un gioco di dissolvenze, alla componente più sentimentale intessuta di cortesia e di delicatezza. Nello spettacolo non sono mancate le gag più lievi, allegramente spensierate, ma in un certo qual modo l’allusione poetica pervade la scena in ogni singolo momento, a riprova che lo spettacolo, è un singolare groviglio di tanti elementi che dimostra e riprova che il one-man-show, un po’ introspettivo e un po’ scanzonato, è un genere in cui Michele si muove con grande dimestichezza. Leggi tutto

Comunicato stampa del 4.11.2015

Stampa, Comunicati stampa

Comunicato stampa del 4.11.2015

Il saluto del sindaco Giacomo Grazi e dell'Assessore alla Cultura Paolo Tiezzi.

Il positivo risultato della stagione teatrale 2014-2015, che ha visto un più che consistente aumento delle presenze degli spettatori, anch'essi incrementatisi nella quantità e nella qualità, ha indotto l'amministrazione comunale ad affidarsi anche per la prossima stagione 2015-2016 alla Compagnia Teatro Giovani Torrita. Il nuovo programma vede due importanti novità: la programmazione, al teatro degli Oscuri del "cinema per i ragazzi", che si affiancherà alla riproposizione del "Teatro per i ragazzi", sperimentato nella scorsa stagione, che tanto successo ha riscossi presso i nostri concittadini e concittadine più giovani e le loro famiglie. Anche per il cinema il costo del biglietto sarà, per i giovani ospiti, di 1 euro, mentre il babbo e la mamma o i nonni che li accompagneranno, ne pagheranno 5. L'altra, il laboratorio dei fumetti" che vedrà fumettisti provetti insegnare per questa particolare arte durante i giorni 14 e 15 maggio 2016, in occasione della II° edizione del Borgo dei Libri.

Ci vediamo a teatro, dunque.

Giacomo Grazi, Sindaco del Comune di Torrita di Siena

Paolo Tiezzi , Assessore alla Cultura del Comune di Torrita di Siena

Comunicato stampa del 30.10.2015

Stampa, Comunicati stampa

Comunicato stampa del 30.10.2015

Gentilissimi, ben ritrovati!
Dopo il riscontro estremamente positivo degli abbonati, del pubblico e dell’amministrazione Comunale per l’organizzazione della passata Stagione Teatrale Torritese, la Compagnia Teatro Giovani vi invita alla presentazione della nuova Stagione Teatrale 2015-2016.

Mercoledì 4 Novembre 2015 - ore 18.00 - Teatro degli Oscuri di Torrita di Siena

Trovando vincente l’idea dello scorso anno del doppio spettacolo, uno alle 19.00 e uno alle 21.15, preceduti entrambi da un aperitivo con i prodotti dei nostri partner, vorremmo riproporre anche per quest’anno la stessa modalità di accoglienza e saremmo felici di avervi ancora con noi. Tante le novità anche grazie ai vostri suggerimenti di fine stagione proposti nei questionari che ci avete gentilmente riconsegnato. Abbiamo messo insieme un cartellone pieno di spettacoli divertenti e ripensati direttamente per il piccolo magico spazio del Teatro degli Oscuri. Lo slogan #civediamoateatro, che anche per il secondo anno rimane invariato, è l’espressione dell'idea di passare del tempo insieme e condividere storie, emozioni e sapori.

Vi aspettiamo Mercoledì 4 Novembre alle ore 18.00 al Teatro degli Oscuri.

In questa occasione per gli abbonati della passata stagione sarà possibile rinnovare l'abbonamento con offerte e sconti.

Tenetevi pronti, vi aspettiamo!

Compagnia Teatro Giovani Torrita

per info: 334.2655686

Alice il paese delle meraviglie c'è

teatro ragazzi, Spettacoli

Alice il paese delle meraviglie c'è

Alice  è  la rivisitazione, moderna e fantasiosa della celebre fiaba attraverso il linguaggio della danza, del canto e della recitazione. Il viaggio,  ancora una volta protagonista, fa da narratore alla scoperta di emozioni di colori ma soprattutto di crescita.


spettacolo realizzato e prodotto da L'Accademia del Musical di Ravenna e Compagnia Teatro Giovani Torrita


 

Moi qui Marche

teatro ragazzi, Spettacoli

Moi qui Marche


Floriné ha subito un trauma a causa della follia degli uomini. Tutto è perduto? Buone intenzioni, sorrisi,
incoraggiamenti, niente sembra poter sanare la sua ferita. Poi, improvvisamente, un uomo arriva : il suo
sguardo è diverso. I due si incontrano. Dopo un primo approccio difficile, tra di loro si instaura una relazione
fatta di affetto e stima reciproca. A poco a poco, il bambino ritrova la sua capacità di stupirsi, di pensare, di
giocare. La resilienza è... «la capacità di riuscire a vivere e a crescere, in maniera socialmente accettabile, nonostante un trauma subito... » Boris Cyrulnik Sempre più numerosi sono i bambini nel mondo che soffrono di carenze affettive, di solitudine, di inedia, o della violenza o dei loro genitori. Fame, guerra, malattie, attentati, migrazioni, esodi ... i primi a subire le conseguenze di questi flagelli sono i bambini.
Tante sono le organizzazioni che hanno come missione di venire loro in aiuto: alimentandoli, curandoli,
sistemandoli presso famiglie o centri di accoglienza. Ma spesso questi bambini vengono considerati come delle
povere vittime il cui futuro è segnato, la cui vita è destinata al fallimento. Li si abitua a considerare sé stessi
come degli sfortunati, dei casi senza speranza.
Spesso da grandi questi bambini diventeranno a loro volta cattivi, aggressivi, violenti, alcolizzati, dando ragione
a tutti coloro che li davano per persi.
Eppure alcuni tra di loro riescono a cavarsela. Riescono perfino a vivere una vita normale, a trovare la felicità. E
pian piano dottori e psicologi, hanno cominciato ad occuparsi di queste eccezioni...